GERMANLIDS.COM elmetti tedeschi della seconda guerra mondiale


Vai ai contenuti

Introduzione

Uso civile > Feuerwher

Prima del 1929 tutte le unità della feuerwher erano dotate di elemetti protettivi in cuoio. Questi elmetti erano una reminiscenza di quelli usati dall'esercito imperiale, ad eccezione del fatto che il tipico puntale era stato sostituito da una cresta in metallo.
In seguito, si appurò che elmetti di tale fattura e consistenza non fornivano sufficiente protezione e si iniziò lo studio di una nuova tipologia di elmetto.
Nel 1932, la brigata dei vigili del fuoco di Berlino fu dotata di un prototipo composto in fibra, ma dopo numerosi test sul campo il progetto fu abbandonato, in quanto ritenuto inadatto.
Ulteriori studi a Dortmund portarono alla introduzione di un elmetto in lega cromo-nickel. La prima unità ad avere in dotazione tale modello fu sempre la brigata di Berlino nel 1934. Una direttiva emanata dal Ministero degli Interni prussiano, datata 6 febbraio 1934, prescrisse che tutti gli elmetti in dotazione ai vigili del fuoco dovessero conformarsi alle caratteristiche del modello 1934. L'elmetto doveva essere dipinto in nero, sebbene fosse permessa una brunitura del metallo a mezzo di additivi chimici. Doveva inoltre essere dotato di aeratori schermati per ciascuno lato, e le insegne nazionali dovevano essere applicate ai lati del guscio, conformemente alle stesse direttive che regolavano le specifiche degli elmetti della Polizia.
Il 29 giugno 1938, una successiva direttiva dispose che gli ufficiali delle brigate in servizio dovessero indossare elmetti dello stesso colore degli accessori indossati (rosso vino). La cresta era dipinta in color alluminio, mentre per gli ufficiali di grado più alto la cresta doveva essere placcata in oro.
Fino al 1938 tutto il personale dei vigili del fuoco del Reich era inquadrato in una unica organizzazione, la Feuerwher, ma dal novembre di quello stesso anno fu creata una forza ausiliaria, la Feuerschutzpolizei. Alcune fonti si riferiscono a tale formazione come Feuerloschpolizei.

Una ordinanza del 3 gennaio 1940 autorizzò l'uso di elmetti senza cresta, peraltro già in dotazione ad alcune unità. Con l'entrata in guerra della Germania le priorità produttive ed in seguito la economia di guerra, portarono all'abbandono della cresta in allumino.







A DESTRA UNA TABELLA INDICANTE LE DIVERSE TIPOLOGIE DI DECAL IN DOTAZIONE ALLA FEUERWHER NEI DIVERSI PERIODI

Data

Lato sinistro

Lato destro

28/04/1933

Scudetto del Land

Scudo tricolore

26/04/1934

Scudo tricolore obliquo

Svastica obliqua

10/07/1934

Grande svastica obliqua bianca (bordata in nero)

Scudo tricolore obliquo

dal 28/07/36

   

al 08/05/1945

Aquila della Polizia (con bordatura)

Scudetto del Partito

     
     

Torna ai contenuti | Torna al menu